Progetto ERASMUS+ A.S. 2018/20

“The Role of Education in Protecting Children and Women in Conflict”

L’IC ‘Corrado Melone’ per la seconda volta si vede protagonista nel progetto Erasmus+ dal titolo “The Role of Education in Protecting Children and Women in Conflict” che si attuerà negli anni scolastici 2018/20. La tematica è attuale, di profonda complessità e pone in rilievo lo stretto rapporto che intercorre tra donne e bambini nel loro aspetto sociologico, psicologico e storico. La guerra ed i suoi effetti distruttivi sono un problema crescente nel nostro mondo globalizzato. Anche i rischi di una guerra nell’istruzione sono ad un livello estremamente alto.

Questo progetto tende ad aumentare la consapevolezza di uguaglianza, di parti opportunità ed imparzialità tra i sessi, di appartenenza tra gli studenti verso un’unione europea di valori (umani, inclusione sociale, non discriminazione e pensiero critico), di autostima, tolleranza e dialogo, di rispetto per le varie individualità, per la libertà di espressione, per un aumento nella motivazione e la soddisfazione nella vita scolastica.

Il progetto si svilupperà in sinergia con sei scuole europee: Turchia (due scuole), Polonia, Cecoslovacchia, Romania, Italia, che svilupperanno una forte cooperazione al fine di lasciare che la guerra rimanga nell’ombra dell’istruzione.

Gli studenti parteciperanno a due mobilità: Polonia (Aprile 2019) e Romania (Aprile 2020) e saranno ospitati in famiglia. Ad Ottobre 2019 l’IC ‘Corrado Melone’ ospiterà studenti e insegnanti rappresentanti di tutte le sei scuole europee. Poiché la lingua scelta dall’Agenzia Nazionale che ha promosso il progetto sarà l’inglese, gli studenti partecipanti dovranno possedere una più che buona conoscenza della stessa. A tal fine, saranno elaborati due test (uno scritto ed uno orale) a cui gli studenti del secondo e terzo anno della scuola media, che hanno ottenuto come voti 9 e 10 in lingua inglese nella scheda finale di giugno 2018, dovranno sottoporsi.

Il Dirigente Scolastico, prof. Riccardo Agresti, emanerà una circolare in merito nel mese di settembre 2018.